Attività Istituzionali

Giorno del Ricordo 2012

ricordo2012

Si sono svolte in misura ridotta e fortemente condizionate dal maltempo le manifestazioni previste il 10 Febbraio per la Celebrazione del Giorno del Ricordo dell'Esodo e delle Foibe.

La giornata celebrativa si è aperta nel Palazzo del Governo, con la cerimonia di conferimento delle onoreficenze ai congiunti di alcune vittime degli infoibamenti di diverse località della Venezia Giulia, alla presenza del Prefetto, Alessandro Giacchetti, del Sindaco di Trieste Roberto Cosolini, della Presidente della Provincia di Trieste, Maria Teresa Bassa Poropat e rappresentanze delle istituzioni civili, religiose e militari nonché delle Associazioni degli Esuli.

In tarda mattinata ha poi avuto luogo la cerimonia solenne presso il Monumento Nazionale Foiba di Basovizza, che seppur svoltasi in forma estremamente ridotta a causa delle proibitive condizioni atmosferiche, ha visto una notevole partecipazione di pubblico. Alla cerimonia hanno presenziato, olytre alle autorità locali, il Presidente del Senato Renato Schifani, il Senatore Raffaele Fantetti ed una delegazione del governo della Repubblica d'Armenia guidata dal Ministro della Diaspora Hranoush Hakobyan, in visita in Regione per la celebrazione delle Giornate Armene organizzate dall'Unione Europea degli Esuli e degli Espulsi.
Il Presidente del Senato ha però cancellato la visita prevista al Museo di Carattere Nazionale CRP di Padriciano, dove era atteso in tarda mattinata, a causa dei problemi nel traffico aereo e necessitando di rientrare immediatamente a Roma.

icon Giorno del Ricordo 2012

Omaggio ai Monumenti all'Esodo e alle Vittime delle Foibe 2012

giro corone 2012

Mercoledì 8 Febbraio ha avuto luogo in mattinata, alla presenza delle Autorità, l'usuale deposizione di corone ai Monumenti dedicati alla memoria dei Martiri delle Foibe e dell'Esodo, organizzata dal Comune di Trieste, dalla Provincia di Trieste e dalle Associazioni degli Esuli in collaborazione con la Lega Nazionale.
Il momento commemorativo ha avuto inizio in Piazza Libertà, con l'omaggio al Monumento all'Esodo ed alla targa posta sull'edificio dell'Ex Silos, a ricordo delle sofferenze dei profughi istriani che ivi soggiornarono.
In seguito sono stati resi gli onori al Monumento a Geppino Micheletti in Piazzale Rosmini ed ai Monumenti ai Martiri delle Foibe e ai Caduti per Trieste italiana sul Colle di San Giusto.
A fine mattinata poi l'omaggio al Monumento all'Esodo di Rabuiese.

icon Omaggio ai monumenti in memoria dell'esodo e delle foibe 2012