Archivio Storico Generale dell'Unione degli Istriani

L’Archivio dell’Unione degli Istriani rispecchia in modo articolato l’organizzazione dell’associazione, le attività da questa svolte in relazione al suo ruolo di difesa dei diritti degli esuli istriani, i rapporti intercorsi con altre associazioni della tessa natura.
La documentazione in corso di riordino e inventariazione data dal 1953 agli anni di poco successivi al trattato di Osimo. La presenza di un “Piano d’archivio” del 1975 facilita la ricostituzione delle serie e il rispetto dell’ordinamento originario.
Oltre al nucleo archivistico prodotto dall’Unione degli Istriani, è stato individuato un fondo inerente l’attività del Centro Nazionale di Coordinamento dei Comitati in difesa della zona B (CNC), ente aderente all’Unione degli Istriani ma da questo indipendente. Il CNC si occupava prevalentemente dei problemi inerenti la situazione della zona B.
La stesura dell’inventario dell’intero fondo è in fase avanzata di lavorazione, ma lo stato dei fondi ha permesso di compilare degli inventari sommari, proposti più avanti sotto forma di guida ai fondi, per dare la possibilità agli interessati di conoscere il contenuto e la natura della documentazione conservata dall’Unione degli Istriani.  
L’Archivio Generale dell’Unione degli Istriani conserva anche i seguenti ulteriori fondi, di cui a breve verranno pubblicati gli inventari completi:

Fondo Luigi Papo (1960-1997) [è il fondo che conserva le schede ed il materiale relativo agli studi e ricerche di Luigi Papo per conto dell’Unione degli Istriani, sul quale si è basato il lavoro di redazione e produzione dell’Albo d’Oro, unico testo di riferimento della Commissione ministeriale per l’assegnazione dei Riconoscimenti ai congiunti degli Infoibati]
Fondo Cartografia Storica (1930-1954)
Emeroteca Storica (1920-1954)
Fondo Rino Baroni
Fondo fotografico
Fondo “Storia del Giornalismo”
Fondo Segreteria di Presidenza (1983-2005)
Fondo Segreteria Generale (1983-2005)

L'archivio storico, recentemente dichiarato di notevole interesse storico da parte del Ministero per i Beni e le Attività Culturali per tramite della Soprintendenza Archivistica Regionale del Friuli Venezia Giulia rappresenta un unicum documentale nella storia dei rapporti tra organizzazioni dell’Esodo giuliano-dalmata e le istituzioni nazionali ed internazionali ed è l’unico fondo ordinato di questa tipologia registrato nel territorio regionale.
L’archivio fotografico, invece, consta sia di un fondo di immagini storiche a stampa originali, sia di una sezione digitale che consente una rapida indicizzazione ed una facile diffusione di foto tematiche, spesso richieste anche da testate giornalistiche e case editrici nazionali ed internazionali per corredare pubblicazioni sull’Istria e la Venezia Giulia.

Di seguito è riportata la guida ai contenuti dell'Archivio:

01 - Archivio Storico Generale dell'Unione degli Istriani. Guida ai fondi (di Francesca Davanzo) (43.61 kB)

02 - Comitato per la Venezia Giulia e Zara, ufficio assistenza. Guida alla serie (di Francesca Davanzo) (16.86 kB)

03 - Fondo Unione degli Istriani. Guida alla serie (di Francesca Davanzo) (50.41 kB)

04 - Fondo Unione degli Istriani. Inventario analitico (di Francesca Davanzo) (757.69 kB)

05 - Fondo Unione degli Istriani. Elenco delle collocazioni (di Francesca Davanzo) (285.91 kB)

06 - Fondo C.N.C. - Centro Nazionale di Coordinamento dei Comitati in difesa della Zona B dell'Istria. Guida al fondo (di Francesca Davanzo) (28.23 kB)

07 - Fondo C.N.C. - Centro Nazionale di Coordinamento dei Comitati in difesa della Zona B dell'Istria. Inventario Analitico (di Francesca Davanzo) (148.47 kB)

08 - Fondo C.N.C. - Centro Nazionale di Coordinamento dei Comitati in difesa della Zona B dell'Istria. Elenco delle collocazioni (di Francesca Davanzo) (44.61 kB)